Dormi, che è meglio…

Dormi, che è meglio…

Lo stress ed il sonno. Due aspetti profondamente collegati tra loro. Lo sanno tutti. Quando sei sotto pressione, la qualità del sonno ne risente. Inoltre, il nostro stile di vita, sempre più frenetico, ci porta ad andare a dormire sempre più tardi, privandoci di un prezioso alleato del nostro benessere.

Molti studi hanno evidenziato che dormire di più aiuta a vivere meglio…

 

Un’ora in più…

Ha molto colpito una notizia arrivata dall’Inghilterra:

Lo scorso anno Paul Kelley, il preside della Monkseaton School, una scuola secondaria inglese di Whitley Bay vicino a Newcastle, ha spostato di un’ora l’inizio delle lezioni proprio per venire incontro ai ragazzi, che, ormai, vanno a dormire più tardi che in passato. Il risultato è stato sorprendente: agli esami I risultati sono stati i migliori degli ultimi 30 anni con un incremento nei voti tra il 21% e il 34%

Un dato che è confermato anche da uno studio condotto recentemente dall’Università dell’Alabama: i bambini che non dormono a sufficienza difficilmente riescono ad ottenere buoni risultati scolastici, poiché la privazione del sonno incide negativamente sulla memoria, sulla capacità di giudizio, sull’attenzione e sulla stabilità emotiva.

In questi giorni, all’inizio dell’anno scolastico, se ne è occupata anche la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS), stilando una serie di consigli pratici per aiutare le famiglie ad ottimizzare la qualità del sonno dei propri bambini.

 

Dormi, che è meglio!

La salute, il benessere, la creatività, la produttività… tutto è collegato alla qualità del sonno. E dormire bene, si può.

Come in tutte le cose, è possibile imparare, migliorare, ottimizzare.

 

Conti anche tu le pecore?

Sono sempre di più le persone che dichiarano di soffrire di disturbi del sonno. C’è chi non si riesce ad addormentare o chi ha frequenti risvegli. Lo stress ha ovviamente grande responsabilità. I rimedi fai da te non sempre si rivelano efficaci.

Sul web è possibile trovare molti suggerimenti per migliorare il sonno.  Svolgere attività fisica durante il giorno, alimentazione sana, e così via. Si tratta delle regole base per il nostro benessere.

In più, è ormai noto che la pratica costante di un semplice esercizio di rilassamento quotidiano può aiutare a migliorare la qualità del sonno. Con l’esercizio, si scaricano infatti molte di quelle tensioni che ostacolano il sonno naturale.

Allora, prenditi ogni giorno qualche minuto tutto per te, e fai un qualsiasi esercizio antistress. Il più semplice? Porta la tua attenzione al respiro: l’aria che entra ed esce, con il suo ritmo naturale. Lascia andare la mente e riporta l’attenzione sul respiro tutte le volte che ti accorgi di esserti distratto.

Basta davvero poco. I risultati ti sorprenderanno.   😛   Buonanotte !!!   😛

 

PS:

Puoi comprare libri per il tuo benessere e per saperne di più sul sonno su Il Giardino dei Libri o su Macrolibrarsi. I siti più ricchi di risorse per migliorare se stessi.

PPS: per i tuoi esercizi di rilassamento, il CD di Vivere Rilassatamente fa proprio al caso tuo!!!  😉

 

 

 

Leggi anche questi articoli:

Leave a comment