Pensi di pensare?

Pensi di pensare?

IL FOCUS MENTALE

Nella gestione dello stress, uno degli strumenti più importanti che abbiamo a nostra disposizione è il pensiero. Il “focus” mentale.

Possiamo scegliere su cosa focalizzare la nostra attenzione; possiamo scegliere i nostri pensieri ed allenare la mente.

E’ questo il principale “segreto” per vivere meglio.

 

 

 Non rivangare quello che non può servire ad altro che a inquietarti inutilmente Alessandro Manzoni

 

Ci sono giorni in cui vediamo tutto nero. Ci sentiamo scarichi e rassegnati. Ci ripetiamo in continuazione che la situazione è tragica, ci sembra che non ci sia via d’uscita, che ogni soluzione proposta non funzionerà.

Siamo pessimisti, disfattisti, vittimisti… e molto altro ancora.
Altre volte, invece, riusciamo a trovare, anche nelle situazioni peggiori, la forza e la determinazione per gestire al meglio il proprio stato d’animo, focalizzandoci sulla ricerca di tutte le possibili soluzioni e sulla gestione migliore del problema, senza  piangerci addosso o lamentarci della sfortuna capitataci.

 

CHE VITA DI M…

 

Ci sono persone che passano gran parte delle proprie giornate e della propria vita a guardare tutto ciò che non va.

Problemi su problemi che si accumulano sulle loro povere spalle.
La salute che non c’è, i soldi che non bastano mai, il traffico, le tasse da pagare, il governo, il sindaco, il mio capo, i colleghi, i clienti, la crisi, mia moglie non mi capisce, i figli mi danno solo preoccupazioni, fa troppo caldo… Nella vita è sempre questione di fortuna… (e chissà perché a dire questa frase è sempre qualcuno che non si ritiene fortunato… ndr)

Il pensiero è rivolto in maniera quasi esclusiva sui problemi.

Spesso ci si rassegna a conviverci, rinunciando a qualsiasi tentativo di cambiare le cose. (tanto già so che non funzionerà…)

I problemi fanno parte della vita. E’ naturale che ci siano.

 

 

A fare la differenza non è la quantità o la gravità dei problemi che ci capitano, ma come ognuno di noi vive e gestisce i problemi.


 

TRARRE ISPIRAZIONE

Questa estate si sono svolte a Londra  i Giochi Olimpici.

Uno spettacolo incredibile. Milioni di spettatori in tutto il mondo ad ammirare ed osannare atleti e performance di altissimo livello.

Giornali e TV hanno, giustamente, dedicato il massimo risalto possibile all’evento, con speciali, dibattiti, dirette. Lo sport, ci appassiona davvero, e gli atleti diventano spesso, specie per i più piccoli, dei veri e propri eroi.

Usain Bolt, Michael Phelps, Missy Franklin, Allyson Felix… o gli italiani Elisa Di Francisca, Jessica Rossi, Daniele Molmenti… (mi fermo qui, ma vorrei citare tutti…)

Anche chi non ha vinto, come nel caso di Josefa Idem, che ha partecipato a ben otto edizioni dei giochi ed all’età di 48 anni ha di poco sfiorato il podio ha regalato a tutti noi grandi emozioni.

Sono tutti grandissimi atleti, ottimi professionisti che sanno raggiungere, con duri allenamenti e le giuste strategie una condizione fisica ottimale. Per tutti, a fare la differenza è anche (e soprattutto), una straordinaria capacità di concentrazione, e la capacità di utilizzare a pieno i propri pensieri e la propria mente.

Ma non voglio parlare di loro in questo post.

 

LE “ALTRE” OLIMPIADI

 

Alla conclusione dei Giochi, Londra ha ospitato un altro grandissimo  evento, che non ha avuto le stesse attenzioni: Le Paralimpiadi. 

Atleti provenienti da tutto il mondo, vittime delle più svariate “sfortune”, che si sono sfidati in ogni disciplina. Chi gareggiava senza un braccio, chi senza le gambe, chi era totalmente privo della vista…
Chissà perché, i nomi di quei ragazzi non sono così famosi.

Giornali e TV ne hanno parlato a margine dei loro palinsesti e servizi. Eppure, da loro, ho ricevuto una delle lezioni più belle della mia vita. Mi è capitato, a notte fonda, di guardare in TV un servizio sulle gare della giornata. Sono rimasto letteralmente colpito nel vedere i loro volti sorridenti, l’entusiasmo, la grinta, la determinazione, la loro gioia di vivere.

Jacqueline Freney, Daniel Dias, Jessica Long

In Italia, è soltanto grazie al grandissimo Alex Zanardi, che si è dato un pò più di risalto alle loro imprese ed all’importanza della mente per affrontare difficoltà e ostacoli.

Sono tanti i nomi che vorrei fare:  Cecilia Cemellini, Ivano Pizzi, Roberto Bargna e molti altri.

Mai come in questo caso, non soltanto chi ha portato a casa una medaglia è un vincente.

 

Questi grandi campioni “veri”, mi hanno fatto riflettere su quante volte noi passiamo il tempo a lamentarci invece di rimboccarci le maniche e reagire in maniera responsabile ed efficace a ciò che ci accade. 

 

Una citazione particolare vorrei farla per una ragazza delle mie parti: Assunta Legnante.

Campionessa italiana, campionessa europea indoor, detentrice di diversi record, ha partecipato alle Olimpiadi di Pechino 4 anni fa, poi, a causa di un glaucoma, ha perso la vista.  Ma non si è data per vinta. Non si è arresa, ed ha continuato a gareggiare.

Alle paralimpiadi ha stabilito il nuovo record del mondo, regalando all’Italia una bellissima medaglia d’oro.

 

Queste ed altre sono le storie che dobbiamo conoscere, le notizie da diffondere, i personaggi da raccontare. Sono loro  i modelli cui ispirarsi.

Altro che “divi”, “vip”, gossip e stupidaggini varie che riempiono tv e giornali tutti i giorni.

 

LA SCELTA

Di fronte ad un problema, anche il più serio che ci possa capitare, noi abbiamo due scelte.

La prima è rimanere bloccati, non fare nulla, lamentarsi, piangersi addosso ed accampare alibi, scuse, giustificazioni ecc.

La seconda strada, sicuramente più difficile, è quella di focalizzare il proprio pensiero su cosa possiamo fare noi per affrontare e gestire al meglio la situazione. Prendere in mano il timone della propria vita e non vivere in balia degli eventi.

 

E’ solo questione di abitudine. A noi la scelta. La qualità della tua vita dipende dal tuo pensiero. Dal tuo pensiero “speciale”.

 

Cambiare la propria vita, si può!

 

PS:

Al momento in cui scrivo siamo già in 4000. Grazie dell’affetto e del supporto.

Se ancora non l’hai fatto, aggiungiti a noi. Lascia la tua mail nel box in alto a destra e scarica GRATIS lo Special Report di Vivere Rilassatamente 

A questo link puoi avere maggiori informazioni sul CD di Vivere Rilassatamente

 

Vuoi partecipare ad un corso dal vivo?

Contattami

 

Piaciuto questo articolo? Condividilo sui principali social utilizzando i tasti qui sotto!

 

Leggi anche questi articoli:

  • avatar image
    Alessandro.
    settembre 20th, 2012 at 11:59 am

    Bella iniziativa . Anzi, bellissima. Su fb potrai trovare I miei attestati. Se interessa si potrebbe provare a collaborare insieme.
    Buona giornata.

    Rispondi

Leave a comment