Guadagnare di più

Guadagnare di più

Lo stress e la situazione economica. Il legame è decisamente forte.  Rinunce, sacrifici, difficoltà, frustrazioni. La crisi ha inciso fortemente sulla qualità della vita di molte persone.

 

Che stress, devo guadagnare di più… 

E’ incredibile la tensione e lo stress che si accumula quando si hanno difficoltà economiche. Il problema di fondo è a mio avviso a monte. E’ nel sistema che abbiamo costruito. Il modello di sviluppo economico del mondo occidentale è basato su principi folli. Si punta ad una crescita costante ed infinita a fronte di risorse che infinite non sono. Il PIL, attualmente indicatore del benessere dei popoli, valuta quasi esclusivamente gli aumenti di fatturato delle aziende; i parametri prettamente numerici di uno Stato e non i fattori che davvero incidono sulla qualità della vita delle persone.

 

Siamo costantemente invitati a spendere sempre di più, ad acquistare cose spesso usa e getta, spesso superflue, spesso costosissime in nome del Dio Marketing. Il risultato è che per poterci permettere un certo stile di vita siamo costretti a lavorare sempre di più. Ed intanto la vita scorre via veloce. Per sostenere questi ritmi, ci ammaliamo sempre più spesso. E per curarci spendiamo di più. E’ un vero e proprio circolo vizioso su cui vale la pena riflettere davvero.

Condivido volentieri una bella storia che può essere un buon punto di partenza per (ri)pensare alle proprie scelte ed al proprio stile di vita.

 

FARE PIU’ SOLDI

Sul molo di un piccolo villaggio indiano, un turista si ferma e si avvicina ad una piccola imbarcazione di un pescatore del posto. Si complimenta con il pescatore per la qualità del pesce e gli chiede quanto tempo avesse impiegato per pescarlo.

Il pescatore risponde: “Non ho impiegato molto tempo, giusto un paio d’ore!”

E il turista: “Ma allora, perché non è stato di più, per pescarne di più?”

Il messicano gli spiega che quella esigua quantità era esattamente ciò di cui aveva bisogno per soddisfare le esigenze della sua famiglia.

Il turista chiese: “Ma come impiega il resto del suo tempo?”

E il pescatore: “Dormo fino a tardi, pesco un po’, gioco con i miei bimbi e faccio lunghe passeggiate con mia moglie. La sera vado al villaggio, ritrovo gli amici, beviamo insieme qualcosa, suono la chitarra, canto qualche canzone, e via così, trascorro appieno la vita.”

Allorché il turista fece: “La interrompo subito, sa sono un consulente aziendale laureato ad Harvard; sono un esperto di marketing e posso darle utili suggerimenti su come migliorare. Prima di tutto dovrebbe pescare più a lungo, ogni giorno di più. Così logicamente pescherebbe di più. Il pesce in più lo potrebbe vendere e comprarsi una barca più grossa. Barca più grossa significa più pesce, più pesce significa più soldi, più soldi più barche… Potrà permettersi un’intera flotta! Quindi, invece di vendere il pesce all’uomo medio, potrà negoziare direttamente con le industrie della lavorazione del pesce, potrà a suo tempo aprirsene una sua. In seguito potrà lasciare il villaggio e trasferirsi in città o addirittura andare all’estero, trasferirsi negli Stati Uniti, a Los Angeles o magari a New York o in Europa, a Londra, Parigi… Da lì potrà dirigere un’enorme impresa, quotarsi in borsa, conquistare tutti i mercati!”

Il pescatore lo interruppe: “Ma per raggiungere questi obiettivi quanto tempo mi ci vorrebbe?” E il turista: “Difficile dirlo. Dipende da un insieme di fattori. Ma ritengo realistico pensare che in  20 -25 anni, lavorando duro, dovrebbe farcela!”

Quindi il pescatore chiese: “…E dopo?”

Turista: “Ah dopo, e qui viene il bello. Quando il suoi affari avranno raggiunto volumi grandiosi, potrà vendere le azioni e guadagnare miliardi!”

E il pescatore: “Miliardi? E poi?”

Turista: “E poi finalmente potrà ritirarsi dagli affari e andare in un piccolo villaggio vicino alla costa, dormire fino a tardi, giocare con i suoi bimbi, pescare un po’ di pesce, fare lunghe passeggiate, passare le serate con gli amici bevendo qualcosa, suonando la chitarra e trascorrere appieno la vita…”

😉

 

Quello che non ci dicono è che fin quando per guadagnare di più sei costretto a lavorare di più, il sistema prima o poi crolla. E’ soltanto creandosi rendite passive (cerca su internet, ci sono tantissimi esempi…) che è possibile venirne fuori.

I libri di Robert Kiyosaki sono ricchi di esempi e suggerimenti interessanti. Vale la pena approfondire!

Ti auguro di cuore di trovare il tuo equilibrio e vivere una vita ricca di soddisfazioni. Proprio quelle che contano davvero.

PS:  

Vivere RilassatamenteLIVE!  E’ ormai diventato il corso di rilassamento e gestione dello stress più famoso del web.

Una giornata pratica, divertente ed efficace in cui gettare le basi per una vita serena e gratificante. Non è soltanto un corso di tecniche di rilassamento. E’ un vero e proprio viaggio dentro di se. E’ un momento prezioso per riorganizzare la vita, i pensieri e le azioni in modo da migliorare sensibilmente la qualità di ogni giornata.

 clicca qui per sapere di più

Ti aspetto!!!

PPS:  commenta e condividi questo articolo, se ti è piaciuto e pensi possa essere utile anche ad altri! Grazie!!!

Leggi anche questi articoli:

  • avatar image
    Annamaria
    gennaio 29th, 2014 at 12:29 pm

    Si, è proprio una bella storiella sulla quale dovremmo un pò tutti meditare !
    Annamaria

    Rispondi
  • avatar image
    Carlo
    marzo 10th, 2014 at 7:42 pm

    Sempre illuminante!

    Tu si che sei “pazzo” al punto giusto! Grazie degli spunti di riflessione! Proprio al momento giusto! D’altronde… Il caso non esiste! 😉

    Rispondi

Leave a comment