un mondo fantastico

un mondo fantastico

Sicuro che il mondo è come te lo raccontano? 

Ero a cena a casa di amici. In un angolo della stanza, la TV accesa vomitava brutte notizie. Il TG raccontava di violenza, guerre, rapine, stupri, suicidi, corruzione, crisi, difficoltà, problemi…
Ho chiesto agli amici come mai avessero lasciato accesa la TV nonostante stessimo passando una piacevole serata in compagnia.

“Per essere informati! Non hai letto delle minacce dell’ISIS? ”

Scusatemi se sono un po’ duro. Ma per me guardare il TG, specialmente ad ora di pranzo, è una delle cose più stupide che si possano fare.

Lo so, molti non saranno d’accordo con le mie considerazioni. Io dico soltanto che non ho voglia di farmi rovinare la giornata da nessuno.

Ho molto di meglio da fare. Ho voglia di cercare il bello che mi circonda, ho voglia di giocare, di sorridere, di Amare, di abbracciare, di ammirare un tramonto, di viaggiare con la fantasia, di sognare qualcosa che ancora non c’è, di godermi tutto quello che c’è.

 

Intorno a noi c’è un mondo fantastico. Ci sono persone fantastiche. Gente generosa, Anime Pure, persone che si fanno in quattro per rendere ogni giorno questo posto un pochino migliore.

Anche io voglio informarmi. Voglio conoscere tutto di loro. voglio sapere quello che fanno, voglio sapere tutti i particolari delle loro attività.

Non mi interessa conoscere con quante coltellate un criminale ha tolto la vita alla propria compagna.

No, non vuol dire essere insensibile o strafottente. Proprio perché si tratta di notizie terribili non le voglio sapere.

Il mondo ha bisogno della mia Energia, della mai Passione, del mio Entusiasmo, della mia Positività.

No, non permetterò a nessuno di portarmeli via.

L’odio genera odio. Il terrore e la paura generano tensioni, malattia e disagio. Non lo permettere.

Guarda oltre. Non credere a quello che ti raccontano. In giro c’è tanta Bellezza, c’è tanta Ricchezza, c’è tanto Amore.

Cerca dovunque. In ogni persona,  in ogni luogo, in ogni cosa. Non fermarti alle apparenze.

Niente è banale per chi sa cercare. Vai oltre. Ascolta le tue Emozioni, il tuo Cuore, la tua Anima. La maggior parte delle persone ha tra le mani un libro fantastico ma si limita ad ammirarne soltanto la copertina. Leggilo tutto, più e più volte.

Puoi scegliere TU.

 

Ogni posto è una miniera.

Basta lasciarcisi andare, darsi tempo, stare seduti in una casa da tè ad osservare la gente che passa, mettersi in un angolo del mercato, andare a farsi i capelli e poi seguire il bandolo di una matassa che può cominciare con una parola, con un incontro, con l’amico di un amico di una persona che si è appena incontrata e il posto più scialbo, più insignificante della terra diventa uno specchio del mondo, una finestra sulla vita, un teatro di umanità dinanzi al quale ci si potrebbe fermare senza più il bisogno di andare altrove. La miniera è esattamente là dove si è: basta scavare.

(Tiziano Terzani)

 

INIZIA COSI’

Una piccola abitudine può fare la differenza: ogni giorno regala qualche sorriso; fai un complimento sincero; abbraccia qualcuno; fermati e cerca almeno una piccola cosa bella che hai accanto.

Allena la tua mente a cercare quello che serve per vivere bene e con ogni probabilità troverai molto più di quello che ti aspetti.

 

Buona vita!!! 

 

PS:

 

Condividi questo articolo. Diventa anche tu un portatore sano di positività. Riempiamo le nostre bacheche di belle notizie. Portiamo noi la Luce ovunque ci sia bisogno.

Ti abbraccio!!!  <3

 

 😀

Leggi anche questi articoli:

  • avatar image
    Elena
    marzo 3rd, 2015 at 3:20 pm

    Caro Giovanni,

    ho scelto di non avere la tv a casa mia proprio per questa ragione: voglio essere libera di pensare che la vita sia meravigliosa.

    Nel mio percorso di vita ho sofferto tanto e ho amato tanto ma né le sofferenze sono diminuite con la tv, né il mio amore è cresciuto con la tv.

    Credo che la TV sia un caleidoscopio al contrario…ed è per questo che preferisco abitare nella mia beata ignoranza, colma di libri, di progetti e di serenità.

    Voglio ancora avere la voglia di uscire a guardarmi l’ultimo raggio di sole dalla mia terrazza, senza la paura che un cecchino possa essere appostato sul muro di fronte…
    …e se pure dovesse accadere, avrò vissuto la mia vita, osservandola dal punto di vista più bello.

    Rispondi

Leave a comment