Ansia, Stress ed Insoddisfazione

Ansia, Stress ed Insoddisfazione

Studenti italiani insoddisfatti, ansiosi, stressati e schiavi di internet e smartphone. Molto più che in altri paesi in Europa. E’ questa la impietosa fotografia emersa da uno studio OCSE sul benessere scolastico pubblicato di recente.

Frequento da mesi la scuola per diversi progetti sull’autostima, la comunicazione efficace e la motivazione, e ho avuto modo di sperimentare “in diretta” i risultati della ricerca. I ragazzi mi confidano il loro malessere, le loro paure e la poca fiducia che hanno in se stessi e nel loro futuro. Si sentono spaesati, privi di entusiasmo e di speranze.

Gli studenti in particolare avvertono grande disagio, insicurezza e nervosismo all’approssimarsi di test, esami, compiti in classe o interrogazioni. Anche gli alunni più preparati tendono ad affrontare queste prove con estremo disagio. Del resto, l’ansia è in costante aumento anche tra gli adulti. E spesso sono proprio gli adulti a trasferirla ai ragazzi…

Ma il dato a mio avviso più importate sul quale bisognerebbe soffermarsi tutti a riflettere è uno:

soltanto il 24% dei ragazzi intervistati si dichiara pienamente soddisfatto della qualità della propria vita.

Lo trovo un fatto davvero grave e preoccupante.

Forse è il caso di interrogarsi e di rivedere un po’ le priorità del sistema scolastico e della formazione in genere. Non è retorico ribadire che se davvero vogliamo cambiare il meglio il mondo,  dobbiamo partire dalla scuola.

La direzione in cui si muove la mente è più importante del suo concreto progresso (Joseph Joubert)

LA FORMAZIONE

Ci sono alcune abilità che sono, oggi più che mai, davvero indispensabili, per ogni individuo, a qualsiasi età e con qualsiasi livello di istruzione. Competenze che, una volta acquisite, possono davvero aiutare a migliorare la qualità della vita in ogni suo aspetto. Tra tante, ecco quelle che a mio avviso sono alla base di tutto.

LA CAPACITA’ DI COMUNICARE IN MANIERA EFFICACE

Ritengo importantissimo sviluppare la capacità di comunicare con efficacia e creare relazioni empatiche e gratificanti.

Tutto è comunicazione. Ogni nostro comportamento.

La qualità della nostra vita è direttamente collegata alla nostra capacità di comunicare. Paradossalmente abbiamo a disposizione i più sofisticati mezzi di comunicazione ma abbiamo enormi difficoltà nelle relazioni interpersonali. Difficoltà ad esprimere le proprie idee o i propri stati d’animo; fraintendimenti, incomprensioni… 

Non penso sia possibile avere una vita gratificante senza imparare a comunicare in maniera efficace. Pensaci. E’ un aspetto fondamentale nella nostra vita e forse vale la pena dedicarci un po’ di attenzione in più.

Sembra così banale, ma nelle relazioni, si deve comunicare. (Peter Krause)

LA CAPACITA’ DI GESTIRE EMOZIONI, STATI D’ANIMO, STRESS E DIFFICOLTA’

La maggior parte delle persone non è in grado di  gestire al meglio stati d’animo, emozioni, stress e difficoltà. 

Spesso le persone vivono in balia di quello che accade ed hanno enormi difficoltà ad affrontare la quotidianità. La vita non è mai facile. Viviamo costantemente sotto pressione e problemi, ostacoli imprevisti e difficoltà accompagnano in ogni momento della nostra esistenza.

La differenza è tutta nel modo in cui riusciamo ad affrontare questi momenti.

Occorre sviluppare la creatività e la capacità di cercare soluzioni, imparare a scaricare lo stress accumulato e ad usare pensieri ed emozioni in maniera utile e costruttiva.

Queste abilità si possono allenare, esattamente come qualsiasi altra abilità. E’ importante rendersene conto ed iniziare a dare  a questi aspetti la giusta importanza.

Quando sfuggono al controllo, le emozioni possono rendere stupidi individui intelligenti. (Daniel Goleman)

L’AUTOSTIMA

Un’altro aspetto su cui lavorare è senza dubbio il rafforzamento del carattere, dell’autostima e della fiducia in se stessi e nella propria splendida unicità.

Ho incontrato migliaia di ragazzi  e mi ha colpito che la maggior parte di loro ha una bassa autostima, grandi paure ed insicurezze e pochissima fiducia in se stessi e nelle proprie potenzialità. Sono davvero convinto che ogni educatore debba partire proprio da qui.

E’ fondamentale rendersi conto che ogni individuo è perfetto esattamente così com’è e nella sua unicità. Ognuno ha nascosto dentro si se un enorme potenziale e può ottenere grandi risultati.

Michelangelo Buonarroti diceva più o meno così:  “Ho visto un angelo nel marmo ed ho scolpito fino a liberarlo.” 

Ecco. Ogni educatore dovrebbe cercare quell’Angelo e fare di tutto per farlo esprimere al meglio.

Il nocciolo della tua personalità è l’autostima, “quanto ti piaci”. Più ti piaci e ti rispetti, meglio farai in qualsiasi cosa tu voglia intraprendere. (Brian Tracy)

Ritengo che queste abilità siano alla base del processo di formazione e di crescita di ogni individuo. E su queste abilità che si può costruire una vita davvero appagante.

L’educazione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo (Nelson Mandela)

VERO… MA TU?

Come? Sei d’accordo con me ma hai finito la scuola da un pezzo?  I tuoi insegnati ed i tuoi genitori non ti hanno supportato abbastanza? 

Allora purtroppo per te  non c’è niente altro da fare… se non… darti da fare !!!

Informati, leggi, studia, partecipa ad un corso!

Oggi più che mai hai a disposizione tutti gli strumenti che ti occorrono. Non è mai troppo tardi per cambiare quello che non ti soddisfa.

Chiunque smetta di imparare è vecchio, che abbia venti od ottant’anni. Chiunque continua ad imparare resta giovane. La più grande cosa nella vita è mantenere la propria mente giovane. (Henry Ford)

Sai, in tutte le scuole dove sono stato non ho potuto fare a meno di notare che quanto più i professori svolgono la loro “missione” con passione, entusiasmo e Amore, tanto più i ragazzi hanno voglia di  imparare, di ascoltare e di mettersi mi gioco e mostrano un atteggiamento più positivo nei confronti della vita.

Quando ho incontrato docenti demotivati, nervosi o poco preparati (alla vita…) tanto più i ragazzi hanno manifestato disagio e difficoltà. E questo è valido anche per i genitori

La morale della favola? Non importa quanti anni tu abbia. E’ sempre il momento giusto per imparare a vivere la vita che hai sempre sognato.

Con il tuo esempio puoi ispirare le persone che ti circondano. Partendo da te puoi influenzare la tua famiglia, il tuo quartiere, la tua città, il tuo mondo.

You may say, I’m a dreamer, but I’m not the only one  così cantava il grande John Lennon.

Io ci credo. Credo davvero che ognuno di noi possa cambiare il mondo.

Credo davvero che tutti abbiano diritto a vivere una vita appagante. Non posso accettare che i ragazzi siano insoddisfatti di se e della propria esistenza, che non abbiano sogni e speranze e che siano rassegnati ad essere governati da un branco di incapaci, ignoranti e disonesti.

No. Non è colpa “solo” dei politici. E’ anche e soprattutto respons-Abilità nostra.

E’ prendendosi cura del presente che possiamo costruisci un futuro migliore, per noi stessi e per i nostri figli.

A te la scelta!

Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste e nulla più… (Oscar Wilde)

PS

Su Il Giardino dei Libri puoi trovare migliaia di titoli utili per la tua formazione. Ricorda, non esiste successo duraturo senza impegno. Passa all’azione e inizia finalmente a vivere la vita che hai sempre sognato.

Ti segnalo qualche libro per iniziare il tuo percorso. Tre “classici” della crescita personale che, se hai già letto, ti invito a ristudiare. Approfitta dell’estate. Dovresti avere un po’ più di tempo a disposizione… 😉

Pochi libri cambiano una vita.
Quando la cambiano è per sempre, si aprono porte che non si immaginavano, si entra e non si torna più indietro (Christian Bobin)

Condividi!

Scambiamo tra di noi spunti di riflessione!

Insieme siamo più forti. diamoci da fare e condividiamo idee, pensieri, risorse e informazioni utili per stare bene con noi stessi e con gli altri!

Leggi anche questi articoli:

Leave a comment